mercoledì 12 febbraio 2014

Una sera, camminando

Questa è la storia di Silvia e Lucia, che una sera - tornando verso casa, camminando e chiacchierando - decisero di cominciare a scrivere insieme.
Piccoli esercizi creativi, personaggi. Storie, ambienti, situazioni. Sensazioni. Sentimenti.
Cose che, nel tempo, erano rimaste addosso, appiccicate. Gioie e dolori di cui liberarsi per sentirsi più leggere, da condividere e da liberare per continuare il loro cammino con bagagli sempre meno pesanti. 
Per viaggiare leggère.

giochidiparole nasce così, non per caso ma per volontà.
Un forte, potente bisogno di scrivere, di dire, di raccontare quei lampi che arrivano quando meno te l'aspetti e che se non riesci a fermare non tornano più.

Il nostro programma?
Libero più del vento. Almeno per ora. 
Ci saranno parole casuali che ispireranno racconti, combinazioni di luoghi-persone-immagini che diventeranno storie. 
E poi libri consigliati da chi ne sa di più, che abbiamo letto e vogliamo raccontarvi.
Giochidiparole, comunque, che siete invitati a fare anche voi, con noi. O a leggere solamente, magari accennando un commento, positivo o negativo fa lo stesso, siamo sicure che sarà sempre costruttivo e utile a migliorare. A migliorarci.

Grazie a voi, se ci sarete.